Dai ComuniPolitica

Sant’Agata, il sindaco Lasalvia non mangia il panettone. Sfiduciato da 7 consiglieri

Dopo Celenza Valfortore anche Sant’Agata di Puglia vede andare a casa l’amministrazione comunale.  Un Natale inconsueto quest’anno a Sant’Agata di Puglia, dove il già sacrificato clima natalizio è stato reso ancora più freddo da una notizia diffusa nel tardo pomeriggio di ieri attraverso un video pubblicato sui vari social da un Consigliere comunale: “Oggi è una giornata storica per il nostro paese; è stato protocollato negli uffici del nostro Comune l’atto di sfiducia al sindaco Nicola Lasalvia firmato da ben sette Consiglieri comunali” – Così il dott. Lino Marino, Consigliere comunale e Capogruppo della compagine politica “Movimento Cambiamenti” attraverso un video pubblicato online ha dato la notizia della caduta dell’amministrazione Comunale di Sant’Agata di Puglia. Oltre all’annuncio essenziale, il Consigliere Marino ha elencato alla comunità del suo paese anche una serie di elementi che avrebbero portato alla risoluzione di un’attività amministrativa iniziata poco più di un anno e mezzo fa, in occasione delle elezioni amministrative del 26 maggio dello scorso anno. “Sette Consiglieri su dieci hanno presentato le loro dimissioni, mettendo così fine ad un’agonia politica che oramai si protraeva da mesi” – Ha puntualizzato e chiarito il dott. Marino nel corso del suo intervento video – “Un’inerzia amministrativa dannosa, che avrebbe portato al declino totale il nostro amato paese. Oggi abbiamo messo la parola fine ad un sistema politico che per 18 mesi ha seminato solo odio, vendette e ritorsioni”. Si chiude infelicemente così la breve esperienza amministrativa del Sindaco Lasalvia, con l’imminente arrivo di un commissario.

Rosario Brescia

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button