EconomiaRegioneSanità

Famiglie numerose, l’Ambito di Troia lancia gli aiuti

Misure di sostegno economico alle famiglie numerose dell’ambito territoriale di Troia. Questa la novità per i comuni Accadia – Anzano di Puglia – Ascoli Satriano – Bovino – Candela – Castelluccio dei Sauri – Castelluccio Val Maggiore – Celle di San Vito – Deliceto – Faeto – Monteleone di Puglia – Orsara di Puglia  Rocchetta Sant’Antonio – Panni – Sant’Agata di Puglia e Troia. La Regione Puglia, con Deliberazione di Giunta Regionale n. 1432 del 13/09/2016, ha disciplinato le modalità applicative per l’accesso alle misure di cui al comma 3 della L.R. n. 40/2015, riguardanti la fruizione delle detrazioni all’addizionale regionale IRPEF per carichi di famiglia. Si tratta di agevolazioni dirette a famiglie con più di tre figli a carico, che non possano fruire, per il livello di reddito, delle detrazioni all’addizionale regionale IRPEF previste dalla stessa legge di bilancio 2014. Con note AOO_082/4124 del 17/09/2019 e AOO_082/4004 del 06/07/2020, la Regione Puglia, chiede ai Responsabili degli ufficio di Piano, di voler predisporre apposito avviso e/o bando per l’erogazione nei confronti degli aventi diritto (soggetti IRPEF, come previsti dall’art.5 della l.r. 45/2013) delle misure di sostegno economico diretto equivalenti alle detrazioni spettanti, sempre nell’ambito dell’addizionale regionale all’irpef non fruite e/o fruite solo in parte in sede di dichiarazione dei redditi.

Il soggetto IRPEF, per poter usufruire delle misure di sostegno economico previste dal comma 3 dell’articolo 3 della Legge Regionale n. 40 del 28/12/2015, deve presentare un’apposita istanza, per singolo anno d’imposta, al Comune di residenza entro il 31/12/2020, utilizzando il modello allegato. Le istanze saranno valutate dall’Ufficio di Piano dell’ Ambito territoriale di Troia che erogherà agli aventi diritto le misure di sostegno economico riguardanti le detrazioni all’addizionale regionale IRPEF per carichi di famiglia.

TIPOLOGIA DI INTERVENTO

Per i periodi di imposta 2018 (dichiarato nell’anno 2019) e per l’anno d’imposta 2019 (dichiarato nell’anno 2020), le detrazioni previste dall’art. 12, comma 1, lettera c) e comma 2 del DPR 917/1986, sono maggiorate nell’ambito dell’addizionale regionale IRPEF e secondo quanto previsto dall’art.6 comma 5 del D.Lgs. 68/2011 dei seguenti importi: A) € 20,00 per i contribuenti con più di 3 figli a carico, per ciascun figlio, a partire dal primo, compresi i figli naturali riconosciuti, i figli adottivi o affidati; B) la detrazione spettante ai sensi della lettera a) è aumentata di un importo pari ad € 375,00 per ogni figlio con diversa abilità, ai sensi dell’art.3 della Legge n. 104/1992 e dall’art.5 della L.R. n.52/2014.

SOGGETTI BENEFICIARI

Soggetto titolare dei carichi di famiglia come da D.P.C.M. 21 del 1990 aggiornato al DPCM 242 del 2001.

DOVE E QUANDO PRESENTARE DOMANDA

Le istanze di contributo devono essere presentate, per l’anno d’imposta 2018 e per l’anno d’imposta 2019, presso l’Ufficio Protocollo del Comune di residenza o, in alternativa, all’indirizzo pec: comune.troia@anutel.it, pena l’inammissibilità al beneficio, entro il 31 Dicembre 2020.

Per la presentazione delle istanze di contributo il richiedente dovrà utilizzare il modello di domanda (uno per ogni anno d’imposta) che è disponibile presso gli Uffici dei Servizi Sociali e sul sito istituzionale del proprio Comune di residenza e sul sito www.pianosocialetroia.it

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button