Sanità

Caivano, Sanità nei Monti Dauni, qui la Regione ha fallito da sempre

La Sanità dei Monti Dauni un vero disastro, a sottolinearlo è il portavoce del coordinamento dei piccoli comuni italiani Virgilio Caivano che spera in una nuova primavera per poter dare risposte vere ai cittadini. ”L’ASL di Foggia avvia il bando per l’assunzione di 40 inferiemeri di famiglia o di comunità -spiega Caivano – una risposta alle mie sollecitazioni messe in campo da mesi ma non basta. La sanità territoriale deve essere la risposta vera a Sars Cov2. Il medico, l’infermiere di famiglia, il fisioterapista, l’oteopata, l’OSS costituiscono una sanità di prossimità indispensabile cittadini delle piccole realtà dei Monti Duani lontani dai presidi ospedalieri. L’ASL ha provveduto a predisporre bandi pubblici per stipulare convenzioni con gli specialisti. Il problema numero uno è l’assenza di medici. Poi a mio avviso serve mettere da parte le convenzioni e lavorare sulle assunzioni a tempo indeterminato dei medici. La sanità pubblica va rivista completamente poiché il ruolo delle Regione per ora è un fallimento totale”.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button