ElezioniPolitica

Monti Dauni al voto, massiccia la presenza alle urne

I Monti Dauni giocano una partita interessante nella scacchiera di Capitanata. Le regionali sono passate però quasi in sordina se non fosse per alcuni candidati “indigeni”. Nonostante questo l’affluenza sembra aver anche superato le aspettative fatte di preoccupazioni legate anche al covid. A tener banco è alta l’asticella delle percentuali sono senza dubbio quei comuni dove si gioca la partita delle amministrative. Accadia ad esempio si è recata alle urne per il 62,8%, qualche punto in meno per Casalvecchio di Puglia con il 59,87%, la città più grande del crinale, Lucera si assesta al 64,32%, mentre non supera il 50 per cento Monteleone di Puglia che si ferma al 46,68%, anche se in quest’ultimo dato pesa molto la presenza tra gli aventi diritto di molti emigrati. A Rocchetta Sant’Antonio invece sono andati a votare il 76,10% con 1317 cittadini al voto. Il referendum ha visto ovunque il sì vincere anche con numeri alti che superano le percentuali nazionali.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button