Dai Comuni

Roseto, la sindaca scrive alla Provincia “sulle strade vogliamo fatti concreti e non chiacchiere”

La viabilità nei Monti Dauni è ancora un dilemma. In modo particolare Roseto Valfortore aspetta risposte dopo anni di isolamento dal resto della provincia a causa di frane e smottamenti che hanno reso impraticabili le vie d’accesso. A sollecitare una pronta risoluzione della questione è la sindaca Lucilla Parisi che in queste ore ha inviato una missiva agli organi competenti a partire dalla Provincia di Foggia, investendo anche il Prefetti è la Regione Puglia. “Non avendo ricevuto più risposte – spiega la sindaca Lucilla Parisi – riguardanti la situazione strade, la SP 130 chiusa oramai da Maggio e la SP 129 chiusa al traffico da anni, considerando gli enormi disagi creati al settore trasporti e non solo, ricordando che a breve riapriranno anche le scuole, il Comune di Roseto Valfortore ha deciso di sollecitare i vari organi istituzionali, Prefetto di Foggia, Presidente di Provincia, Dirigente settore viabilità, Responsabile del Procedimento, Assessore ai lavori pubblici Regione Puglia attraverso questa lettera/comunicato. Con la presente, – continua la missiva della sindaca Lucilla Parisi -in riferimento all’incontro tenutosi circa due mesi fa da remoto con le SSLLL, considerato che: ad oggi questo ente non ha ricevuto aggiornamenti, sui tempi di riapertura del tratto di strada interessato ai lavori; il tratto di strada in questione è ancora chiuso nonostante le rassicurazioni di apertura prima della stagione estiva; oltre al disagio del tratto chiuso da mesi (ordinanza del dirigente n 5/2020 del 30.04.2020), la SP 130 tratto crocione confine campano risulta con cunette ostruite, ciglio stradale inesistente a causa di crescita di cespugli e rovi e tratti di strada di elevato pericolo per la pubblica incolumità a causa di numerosi avvallamenti, buche, frane e manto stradale inesistente; i disagi e i danni socio economici che la comunità sta subendo ormai da decenni sono enormi; che l’altra strada provinciale, la SP 129 Roseto-Biccari è anch’essa chiusa al traffico da anni; tutto ciò considerato, si chiede un ulteriore e urgente incontro congiunto affinchè si possa addivenire ad una soluzione in tempi strettissimi e prima della stagione autunnale. In caso contrario saremo costretti ad adire alle vie legali considerato ormai il perdurare di una situazione di pericolo ed abbandono totale delle arterie di collegamento che stanno causando notevoli danni socio economici alla comunità”.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button