IniziativeMusica

A Candela domani i migliori anni della musica italiana con il Festival dei Monti Dauni

“I migliori anni della nostra vita”, cantava Renato Zero negli anni Novanta, citato poi da un celebre varietà televisivo di prima serata. Ed è a questa idea che si ispira il prossimo spettacolo in programma per il Festival dei Monti Dauni, domenica 9 agosto, in Piazza Plebiscito, a Candela. Il progetto è della Fade Out Band di Francesco Magistro, Luciano Pannese, Stefano Capasso e Giuseppe Sereno, che per l’occasione accompagnerà due grandi voci: quella del sipontino Michele Bottalico, e quella di Veronica Liberati, protagonista di note trasmissioni, da “Ti lascio una canzone” su RAI 1 a “All Together Now”.

Veronica nel 2009 prese parte a tutte le 9 puntate dello show di Antonella Clerici, come interprete anche insieme ad importanti artisti come: Fausto Leali, Ruggeri, Cocciante, Mario Biondi, Alessandra Amoroso, Minghi, Malika Ayane, Renato Zero e altri e vinse il “Premio della Critica” con l’interpretazione di “Almeno Tu nell’Universo”. Nel 2019 partecipa alla trasmissione “Amici” condotta da Maria de Filippi e alla prima edizione del talent televisivo “All Together Now”, su Canale 5, qualificandosi seconda e risultandone la vincitrice morale.

Lo spettacolo “I Migliori Anni”, che unisce la musica e il varietà, ha lo scopo di far rivivere gli anni più belli della musica attraverso una selezione dei brani più significativi dagli anni Sessanta ad oggi, dimostrando però che la memoria non è soltanto nostalgia. La scaletta delle canzoni diventa uno spunto per rievocare eventi e personaggi del periodo e, in alcuni momenti, lo spettacolo diventa interattivo trasformandosi in un vero e proprio gioco con il pubblico. La maestria dei musicisti della band, la creatività degli arrangiamenti e il carisma dei due cantanti protagonisti fa il resto, garantendo uno spettacolo che è molto più di un semplice concerto.

All’evento si accede indossando la mascherina, con ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button