Auguri&Celebrazioni

Zia Ilde, 100 anni tra USA e Casalvecchio di Puglia

100 candeline da spegnere tutte insieme anche se a distanza. Così il Comune di Casalvecchio di Puglia ha voluto onorare una sua concittadina che ieri ha compiuto ben 100 anni. Zia Ilde Simone, questo il suo nome, vive negli Stati Uniti ma è cittadina di Casalvecchio.

“Con molto piacere ho accettato l’invito della famiglia – spiega il sindaco di Casalvecchio di Puglia Noé Andreano – ed abbiamo voluto onorare questo traguardo. Buon compleanno! Anzi Happy birthday! ed ancora 100 giorni con questo. Vivere 100 anni è un privilegio anche e soprattutto per chi resta accanto che condivide con tenerezza ogni momento.

A festeggiare la nonnina anche la parrocchia di Casalvecchio di Puglia che ettaro dedicato alla centenaria un articolo che racconta la vita di zia Ilde. ” Esattamente 100 anni fa – si legge nel sito Internet della parrocchia – il 10 luglio del 1920 i coniugi Venizia Andreano (Finizia) e Michele Simone diedero alla luce in Casalvecchio di Puglia la piccola Ida Maria Giuseppina Ginevra, detta Ilde l’ultima di 7 figli: Concetta, Umberto, Umbertina, Guerino, Luigi, Giuseppe. Poco dopo la sua nascita Ilde venne battezzata nella chiesa parrocchiale di Casalvecchio dall’allora parroco don Giuseppe Tozzi. Dopo aver concluso il ciclo di studi della scuola elementare del paese, Ilde ormai ragazza partecipò per quattro anni ad un corso di cucito della signorina Lucietta Di Nunzio, al termine del quale si dedicò con entusiasmo ad eseguire diversi lavori di sartoria su commissione, in particolar modo realizzando numerosi corredi per le novelle spose.

L’11 aprile del 1955 all’età di 35 anni Ilde si unirà in matrimonio con Vincenzo Napolitano originario di Ordona (cugino di primo grado del presidente emerito della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano), la cerimonia religiosa fu officiata dall’allora arciprete di Casalvecchio don Filippo Ronca; l’anno successivo in data 2 aprile del 1956 nacque la piccola Maria Antonietta, che resterà la loro unica figlia. Il 26 novembre del 1967 la famiglia Napolitano lasciò la piccola Casalvecchio per trasferirsi a Milford in America, una cittadina vicino Boston nel Massachusetts là dove viveva già il padre ed il fratello della signora Ilde, unitamente a tanti altri emigrati di Casalvecchio e della provincia di Foggia, alcuni dei quali si erano stanziati in quella zona già diversi anni prima fra il 1905 ed il 1916 quando un massiccio esodo di casalvecchiesi oltrepassando le frontieri nazionali, solcarono questa piccola e lontanissima cittadina di Milford alla ricerca di lavoro e di fortuna; anche la signora Ilde trovò occupazione presso un calzaturificio del posto dove lavorò per tanto tempo. Negli anni successivi la signora Ilde avrà anche la grande gioia di diventare nonna dei suoi amati nipoti: Enzo, Giulia, Anthony, Joseph e Mariagrazia e bisnonna di altri 6 pronipoti, la più grande dei quali oggi ha 14 anni. Dopo la morte del marito avvenuta nel 2003 la signora Ilde si è trasferita in un altra cittadina degli Stati Uniti d’America a Old Saybrook, nel Connecticut, assieme a sua figlia, con la quale però non hanno mai dimenticato il loro paese d’origine in Italia, in cui conservano ancora la propria abitazione e che fino al 2018 vi hanno fatto regolarmente ritorno. Negli ultimi due anni il peso dell’età e degli acciacchi hanno iniziato a farsi sentire, costringendo la signora Ilde ad allettarsi, ciò nonostante gode ancora di una discreta salute grazie anche alle amorevoli ed insostituibili cure di sua figlia Maria Antonietta. Oggi quindi è certamente un giorno di festa speciale per la signora Ilde e per la sua cara famiglia, e anche se fisicamente lontana dal suo amato paese natale, gli giungano gli auguri più fervidi da parte della nostra comunità di Casalvecchio di Puglia, lieta di annoverare fra i suoi figli una nuova centenaria. Desideriamo pertanto essere spiritualmente partecipi del lieto evento attraverso la comune fede in Dio, a cui esprimiamo dunque la nostra sincera preghiera di ringraziamento per il dono della lunga vita che ha concesso alla signora Ilde, donna religiosa che ha ricevuto tutti i sacramenti cristiani nella nostra diletta parrocchia di Casalvecchio, e che per merito della sua fede è riuscita a condurre una serena esistenza diventando altresì una moglie e una madre modello. Affidiamo la sua vita alla nostra amata patrona Maria Santissima delle Grazie, verso la quale la signora Ilde è stata sin da piccola molto devota, certi che la sua profonda venerazione verso di Essa, sia anche il modo più rapido e sicuro per sentirsi ancora una volta affettuosamente vicina al suo e nostro caro ridente bel paesino. Tanti felici auguri zia Ilde per il raggiungimento di questo tuo bel traguardo del secolo di vita!”

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button