Turismo

I Monti Dauni trendsetter dell’estate 2020

Un be colpo per i piccoli borghi dei Monti Dauni! Nel giro di pochi giorni, si sono visti protagonisti di pagine e pagine su tre dei più importanti periodici italiani sui viaggi: In Viaggio Puglia, Bell’Italia e Vanity Fair. Articoli di elogio della bellezza e della unicità di questa parte di Puglia, ‘insolita e speciale’. Un viaggio che tocca alcuni centri dei Monti Dauni e li racconta con stupore e meraviglia per le bellezze storiche e architettoniche che si incontrano. Si racconta di ‘paesaggi dai mille colori, del tanto verde e dei panorami che tolgono il fiato’. Borghi, castelli reperti e memorie di un territorio ricco di sorprese inaspettate. Nel reportage di Vanity Fair, poi, una blogger di viaggi fa l’elenco delle mete pugliesi non ancora conosciute, citando i Monti Dauni della Puglia.

Queste pubblicazioni concorrono e rafforzano l’azione di promozione dei Monti Dauni come destinazione turistica che il GAL Meridaunia, in collaborazione coi 30 Comuni dell’area, sta portando avanti con determinazione da molti anni.

L’interesse che giornalisti ed esperti del settore mostrano verso questo territorio definito ‘una Puglia diversa, insolita e speciale’ rafforza alla consapevolezza di avere un grande potenziale turistico, fatto di un patrimonio eterogeneo di elementi attrattivi (natura, storia, enogastronomia, tradizioni) che deve essere da una parte organizzato e potenziato al meglio (si pensi ai servizi e alle esperienze da offrire al turista/visitatore) e dall’arte comunicato e promosso con i mezzi e le risorse adeguate.

La strada è quella giusta se chi viene sui Monti Dauni si stupisce di quello che trova e parla di un’altra Puglia e i tempi, in un momento in cui si va alla ricerca di mete non battute da folle di turisti, che possano offrire sicurezza e autenticità, sono ancora più giusti per rafforzare azioni di rete, promozione e comunicazione.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button