Agricoltura

Agricoltura, arrivano i contributi a fondo perduto

Nasce un mini-portale (clicca qui) a disposizione delle aziende del settore agricolo, per chiedere assistenza e consulenza sul contributo a fondo perduto previsto dal decreto rilancio e destinato alle imprese danneggiate dal Covid-19. Il mini-portale è un aiuto che la Cia intende dare agli agricoltori italiani. E’ stato dato il via libera alle domande per chiedere il contributo a fondo perduto, previsto dal Decreto Rilancio e destinato alle imprese danneggiate dal covid-19. Ne possono beneficiare anche gli agricoltori, in qualunque forma societaria, compreso chi integra la produzione con attività agricole connesse o svolge attività eccedentarie rispetto al reddito agrario, nonchéi titolari di partita Iva agricola fino a 7mila euro e, tra questi, anche gli agricoltori in cosiddetto regime di esonero. Il bonus lo si può ottenere compilando elettronicamente la domanda o attraverso un intermediario fiscale e ci sarà tempo fino al 24 agosto. Per quanto concerne i requisiti, bisogna dimostrare una riduzione di almeno il 33% del fatturato conseguito nel mese di aprile 2020 rispetto allo stesso mese del 2019 e non bisogna aver conseguito nel corso dell’anno passato ricavi o compensi superiori a 5 milioni di euro. Il contributo viene commisurato all’ammontare della perdita, applicando a tale somma una percentuale che varia dal 20 al 10 per cento, per un importo riconosciuto che va da un minimo di mille euro per le persone fisiche a 2mila per le imprese.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button