Cronaca

Candela, tenta di buttarsi dal tetto in diretta Fb. Salvato dai carabinieri

Poteva finire in tragedia ma grazie all’intervento dei Carabinieri ora siamo qui a raccontarla come una brutta esperienza. Questa mattina nella zona rurale Piscioli un romeno 45enne, vedovo è salito sul tetto a 8 metri di altezza brandendo in una mano un coltello di 32 centimetri e nell’altra lo smartphone con il quale ha mandato in diretta quello che stava facendo. Nell’intenzioni dell’uomo vi era l’insano gesto di buttarsi giù per un amore non corrisposto. Col coltello ha iniziato a tagliuzzarsi l’avambraccio. Grazie all’intervento del figlio minorenne che ha allertato subito i carabinieri della locale stazione, si sono messe in moto le operazioni di soccorso con l’intervento anche dei vigili del fuoco e degli operatori del 118. Anche altri cittadini si sono precipitati ad allertare le forze dell’ordine dopo aver visto su Facebook la diretta.

I carabinieri hanno negoziato per circa due ore coinvolgendo anche la donna oggetto del attenzioni del 45enne. Grazie a questo dialogo con i militari dell’arma, l’uomo ha deciso di scendere per farsi curare delle ferite auto inferte. È stato disposto immediatamente un accertamento sanitario obbligatorio presso il Riuniti di Foggia ed inoltre il 45enne è stato denunciato per possesso illegale di arma bianca.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button