Editoriali

Il peggio non è il passato….

Il peggio non è il passato ma il futuro….o no?!?!?!
Solo qualche anno fa, se avevi voglia di fare una fotografia, dovevi comprare un rullino Kodak, 170mila dipendenti e l’85% del mercato : fallita, il rullino non serve più! A quante altre aziende succederà nei prossimi anni? È notizia di questi giorni che la Hertz autonoleggi, una delle più importanti compagnie internazionali, ha dichiarato fallimento negli Stati Uniti. L’automazione globale è in arrivo, i vecchi modelli industriali e i modelli di lavoro attuali sono prossimi a scomparire. Una nuova “rivoluzione industriale” è alle porte. Lo sviluppo del software rivoluzionerà le nostre abitudini, ridisegnando l’attività delle aziende più tradizionali, non è folle pensare che la gran parte dei posti di lavoro attuali scompariranno. Uber non possiede automobili ma è l’azienda di “taxi”più grande al mondo, tutto gestito da un software. Lo stesso dicasi di Airbnb, la più grande società di affitti pur non avendo proprietà immobiliari. Watson, in America, è un sistema di intelligenza artificiale che permette di avere una consulenza legale in pochi secondi con una percentuale di affidabilità superiore a quella di un avvocato. Chi ha voglia di studiare legge ci rifletta, pare, che solo chi sarà altamente specializzato lavorerà. Lo stesso sistema, Watson, sta per essere perfezionato per consulti medici e, pare, anche qui, che avrà un’affidabilità diagnostica di molto superiore a quella dei medici. Le perplessità sono legittime ma il quadro resta inquietante.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also
Close
Back to top button