Le Emergenze

Movida fuori controllo, Emiliano pronto a richiudere i locali

Sta facendo discutere un po’ ovunque l’atteggiamento di molti cittadini che incuranti dei rischi creano assembramenti davanti a locali ed in modo particolare nei luoghi della movida. Da Bari ai piccoli comuni dei Monti Dauni, sindaci ed autorità sono preoccupate di quel che sta succedendo nella fase due soprattutto dopo lo sblocco del 18 maggio. A lanciare un ultimatum è il governatore della Puglia Michelle Emiliano. “Voglio essere chiaro e avvisare tutti. Stiamo dando qualche giorno di tempo per comprendere bene le nuove norme, ma siamo pronti a intervenire. Anche in maniera drastica”. Tuona il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sul discusso tema della movida in questa fase 2 dell’emergenza sanitaria da coronavirus. “La movida è vietata – dice senza mezzi termini Emiliano – non si può stazionare per strada in gruppo. Non si può stare fermi a parlare, neanche in due o tre persone. Tutti gli assembramenti sono vietati dal DPCM. Se dovesse essere necessaria un’ordinanza specifica, sono pronto a emettere provvedimenti nei quali persino i locali che affacciano sulle strade in cui certi fenomeni si verificano rischiano di dover essere chiusi se non spiegheranno bene ai loro clienti che nell’esercizio si accede secondo le regole e poi ci si allontana rapidamente. Senza sostare all’esterno dell’attività”. Bisogna che questa abitudine, dopo due o tre giorni di pazzia in cui abbiamo assistito ad ammucchiate nelle vie del centro, venga immediatamente dissuasa – conclude Emiliano -. Al contrario, saremo costretti a intervenire”.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button