PoliticaRegione

Voto in estate in Puglia nelle multisale! La proposta può diventare realtà

Il voto per le Amministrative in Puglia potrebbe essere anticipato in estate e probabilmente a fine luglio. Dopo l’ipotesi avanzata dal Governatore Michele Emiliano anche Luigi Vimercati, direttore dell’unità operativa di medicina del lavoro Universitaria del Policlinico di Bari e Fulvio Fucilli, direttore del servizio di prevenzione e protezione puntano a questa ipotesi e hanno redatto un documento con i protocolli di prevenzione da adottare per allestire le urne e consentire agli elettori di votare in sicurezza e presentato oggi a Bari. . “La crisi generata dalla pandemia da Sars-cov-2, oltre a rappresentare un’emergenza sanitaria, economica e sociale, costituisce un’importante sfida per le istituzioni democratiche moderne”, sostengono i due esperti individuano nei mesi estivi il periodo migliore per andare al voto “sulla scorta sia della valorizzazione del dato epidemiologico, sia  sulla possibilità di stazionare più agevolmente all’aperto. In autunno, invece in assenza di misure di profilassi – strategia vaccinale è attendibilmente plausibile la ricorrenza di un eventuale picco epidemico da sars-cov-2 – dichiarano – È auspicabile pertanto, fermo restando il continuo monitoraggio dell’andamento dei contagi, anticipare la finestra di voto durante il periodo estivo. sarà necessario allestire i seggi elettorali “in via preferenziale” nei palazzetti dello sport, palestre scolastiche e multisala. Spazi che dovrebbero avere una superficie calpestabile non inferiore a 50 metri quadrati e una aereazione adeguata. In ogni caso andrebbero privilegiati ambienti a piano terra che non prevedano l’utilizzo di ascensori e o scale – si legge nello studio –  devono inoltre essere stabilite vie di ingresso e di uscita separati con la segnaletica orizzontale per garantire il mantenimento della distanza fisica di sicurezza tra gli elettori. Volontari per la gestione dei flussi che obbligatoriamente dovranno indossare i seguenti dispositivi di protezione individuale: mascherina ffp2, visiera di protezione, guanti, camice monouso. Le cabine per il voto dovranno essere distanziate di almeno 2 metri. Al termine delle operazioni di voto la matita usata per le schede sarà disinfettata, ad opera di uno dei componenti la commissione, con un panno inumidito da soluzione alcolica (almeno al 70%) o ipoclorito di sodio al 0,1%”.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button