Monti Dauni

Panni, “avvelenato” il rinnovo del direttivo della Pro Loco e il sindaco fa la pernacchia

Un mare di polemiche sul rinnovo del direttivo nella Pro Loco di Panni. Chiacchiere di piazza e lettere anonime stanno avvelenando le elezioni interne all’associazione turistica. A sottolineare quanto sta succedendo è lo stesso sindaco Pasquale Ciruolo. “Cari concittadini – scrive il primo cittadino di Panni in un post su Facebook- come tutti sappiamo e sapete il giorno 1 marzo 2020 si sono svolte le elezioni per la nomina del nuovo direttivo della Pro Loco. Le elezioni hanno premiato la volontà di formare un direttivo di giovani pannesi, i nostri giovani. Chi ha partecipato alle varie riunioni per la preparazione delle liste sa bene con che spirito di collaborazione si sono svolte e con che volontà i nostri giovani si sono presentati per affrontare questa nuova esperienza in favore del nostro paese. Ebbene purtroppo la cattiveria, la vigliaccheria, la pochezza e la miserabilita’ di qualcuno che ha scritto in forma anonima all’Unpli nazionale paventando irregolarità nelle elezioni e’ a dir poco vergognosa e schifosa”. Il sindaco va ben oltre passando alle parole pesanti rivolte al l’anonimo scrittore. “Sei soltanto un poveraccio – aggiunge Ciruolo -che non raggiungerà nessun obbiettivo, ricorda prima o poi sarai beccato e dovrai nasconderti per la vergogna. Viva i giovani di Panni. Viva la Pro Loco. Invece a te ,ANONIMO VIGLIACCO,una semplice pernacchia a nome di tutti, prrrrrrrrrr”.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button