Le Emergenze

Possibili casi positivi ad Anzano. Il sindaco “rispetto e nessuna caccia alle streghe”

Con un messaggio su Facebook il sindaco si Anzano di Puglia, Paolo Lavanga invita i cittadini ad evitare inutili allarmismi e caccia alle streghe. Un messaggio doveroso in un momento dove nel paese si stanno attendendo alcuni esiti dai tamponi covid19 fatti negli scorsi giorni. “In questo momento particolare – scrive il sindaco si Anzano di Puglia, Paolo Lavanga – gradirei che la mia Comunità, i cittadini anzanesi, diano dimostrazione di essere un popolo civile. Io credo ancora che lo sia. Quindi vi chiedo di non creare panico e allarmismi inutili, ma di portare rispetto per la famiglia interessata dalle verifiche sanitarie per la positività o meno da coronavirus. Nella malaugurata ipotesi si dovesse confermare il risultato del test rapido sierologico, chiedo a tutti soltanto rispetto! Rispetto perché non esistono colpe se uno si ammala. Rispetto perché questa esperienza potremmo viverla indistintamente tutti, perché il virus non risparmia nessuno, soprattutto quelli che lavorano per mantenere con dignità la propria famiglia.

Piuttosto vi ricordò: di utilizzare sempre la mascherina quando uscite ( ora più che mai, dopo l’ultimo DPCM è obbligatorio); di mantenere la distanza interpersonale di almeno 1 metro; di uscire solo se è necessario; di lavarvi spesso le mani. Continuate quindi – conclude il sindaco si Anzano di Puglia, Paolo Lavanga – a mantenere le precauzioni per il contagio da Covid19 e non pensate che dopo il 26 aprile sia tutto finito perché commette un grosso errore. Appena sarà possibile faremo un comunicato per aggiornare la situazione”.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button