Le Emergenze

Lopalco, il sud rischia il contagio più del nord in questo momento

Fase due con senso di responsabilità elevato. A chiederlo è il capo della taskforce contro il coronavirus della Regione Puglia, l’epidemologo Pier Luigi Lopalco. “Al virus non interessa se uno è un congiunto o se c’è una relazione stabile o non stabile. – ironizza Pier Luigi Lopalco – Il virus infetta e quindi va contenuto. Se ci spostiamo permettiamo al virus di propagarsi, ma se facciamo attività in solitaria o comunque con un po’ di prudenza e applichiamo il distanziamento sociale non ci saranno problemi. Negli incontri che sarà possibile fare bisogna usare mascherina e soprattutto evitare assembramenti. Se andiamo dal nonno cerchiamo per il bene del nonno stesso di andare in maniera centellinata. Sta al cittadino esser cosciente ed aver buonsenso. Non si può pensare che la prevenzione personale sia direttamente collegata al controllo delle forze dell’ordine. Siamo più rilassati forse perché non abbiamo visto le colonne dei camion portare le bare, ma questo invece è sinonimo di un rischio maggiore rispetto alle aree dove si sono viste quelle scene. In breve nelle regioni del nord il virus ha contagiato un numero di persone elevato da noi invece trova terreno fertile perché solo l’1% della popolazione è stata contagiata. Quindi va inculcata questa informazione. Ad oggi siamo più esposti noi al sud che nel nord.”

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button