Le EmergenzeMonti Dauni

Il caso S. Agata preso ad esempio dalla Presidenza del Consiglio

Sant’Agata di Puglia presa ad esempio dal dipartimento per le politiche giovanili e il servizio civile universale della Presidenza del Consiglio dei Ministri

“A Sant’Agata di Puglia – si legge nel loro post -un borgo medioevale in provincia di Foggia arroccato su un monte di 800 metri, l’emergenza Covid 19 non ferma i giovani del #serviziocivileuniversale. Invece di restare a casa, hanno deciso di continuare ad impegnarsi per rimanere accanto alla propria comunità in questo momento di difficoltà. #noirestiamoconvoi Appena ventenni, NicKla Andreano, Michele Cavaliere e Palazzo Michele hanno iniziato l’anno di servizio civile il 15 gennaio scorso nel progetto ”Soli TU DINO”, promosso dal Comune di Sant’Agata e dedicato agli anziani e a coloro che vivono in difficoltà.

Ogni giorno, di buon mattino, armati di sorriso, buona volontà e con la propria divisa del servizio civile, si addentrano nell’abitato di Sant’Agata di Puglia per raggiungere le abitazioni di quelle persone che hanno richiesto la consegna presso il proprio domicilio di farmaci o alimenti. Inoltre provvedono a ritiro di referti e ricette mediche, al disbrigo di pratiche amministrative e contabili, al pagamento delle bollette. I giovani volontari commentano così la decisione di restare in campo: ”quando abbiamo iniziato questa esperienza di un anno di #serviziocivile non pensavamo assolutamente che il nostro impegno potesse avere un risvolto di tale importanza nell’emergenza che l’Italia sta vivendo. Abbiamo scelto di continuare il nostro progetto, perché in questo particolare momento della storia siamo utili più che mai. Gli anziani, i più deboli, ma tutta la comunità di Sant’Agata ha bisogno di un aiuto, sia fisico che morale. Così, piuttosto che far uscire le persone più a rischio per fare la spesa o andare in farmacia, lo facciamo noi per loro: aiutiamo nel nostro piccolo il più possibile”.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button