CronacaEconomiaMonti Dauni

Monti Dauni, pioggia di soldi per dissesto idrogeologico

La Regione Puglia ottiene la premialità prevista dal POR PUGLIA 2014-2020, Asse V, a seguito del raggiungimento di tutti i target fisici e finanziari per l’anno 2018 in materia di difesa del suolo. Tale premialità ammonta a 17.621.058,10 euro e verrà impiegata per finanziare nuovi interventi per il contrasto al dissesto idrogeologico in favore dei Comuni di Accadia, Alberona, Casalnuovo Monterotaro, Castelluccio Valmaggiore, Celle San Vito, Faeto, Motta Montecorvino e Volturino. Si tratta di interventi già inseriti nel Repertorio Nazionale degli interventi per la Difesa del Suolo (ReNDiS), database nazionale del Ministero dell’Ambiente nel quale, in base a quanto disposto dal DPCM del 28 maggio 2015, vanno registrate le istanze di finanziamento di progetti per il contrasto al dissesto idrogeologico da parte degli enti locali. Gli interventi suddetti, finanziati al fine di assicurare il tempestivo utilizzo delle risorse afferenti alla riserva del quadro di riferimento dell’efficacia dell’attuazione del POR PUGLIA 2014-2020, Asse V, sono tutti dotati di progettazione esecutiva o definitiva e quindi cantierabili.

Questi nuovi interventi si aggiungono ai 216 già finanziati e programmati contro il dissesto idrogeologico dalla Regione, per complessivi 661.116.010,01 euro, di cui ben 335.508.849,58 euro sono stati destinati proprio alla Provincia di Foggia, area a forte rischio idrogeologico e idraulico.
Si conferma quindi l’efficacia del lavoro che la Regione sta portando avanti per la difesa del suolo e il risanamento di un territorio fragile, troppo spesso colpito da calamità naturali importanti, grazie a una pluralità di piani di interventi per i quali sono state programmate e impegnate tempestivamente tutte le risorse assegnate alla Puglia in materia di dissesto idrogeologico, senza mai incorrere nella sanzione della revoca applicata nei casi di ritardi nella spesa.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button