EconomiaLe EmergenzeMonti Dauni

Ascoli 50 mila euro tra buoni spesa e presidi anticovid19. Intanto c’è un altro caso in città

Con Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri di questa sera è stata riconosciuta ad Ascoli Satriano la somma di Euro 50.000,00.Il Comune provvederà all’acquisto di 50 buoni spesa utilizzabili per l’acquisto di generi alimentari. “Io personalmente provvederò ad individuare la platea dei beneficiari tra i nuclei familiari più bisognosi. – spiega il sindaco Vincenzo Sarcone- Lunedì prossimo mi attiverò anche per questo.” Novità anche sui presidi. Il comune di Ascoli sarà uno dei primi a sperimentare dei test istantanei sul covid19. Per il momento il numero è molto esiguo (80 test) ma servirà a far partire un monitoraggio consequenziale ad un triage telefonico con le autorità sanitarie. Sul piano dei generi alimentari una sinergia con la Caritas permetterà di aiutare con beni di prima necessità le famiglie bisognose.

Novità anche sul piano del contagio, una ascolana che svolge attività di applicata di segreti a in una scuola di Stornarella è risultata positiva al coronavirus ed è attualmente ricoverata al Riuniti di Foggia, mentre un altro caso legato alla Rsa di Bovino è sotto osservazione. “Questo dato avvalora la nostra decisione – spiega Sarcone – di blindare il paese con dei posti di blocco dove sarà rilevata la temperatura corporea”. Arrivate anche mille mascherine chirurgiche che saranno distribuite a chi ne ha necessità accorata.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button