EconomiaLavoro & SindacaleMonti Dauni

Candela aiuta le attività commerciali con 50 mila euro

Il Comune di Candela stanzia 50.000 euro per aiutare le famiglie e le attività commerciali maggiormente colpite dall’emergenza Covid-19. Ad annunciarlo è il sindaco Nicola Gatta. “non abbiamo avuto tentennamenti, afferma in un video il sindaco di Candela, nel prendere iniziative per aiutare i cittadini. Ai vari problemi e disagi si aggiunge quello di tipo economico. Molte attività ormai sono chiuse da 20 giorni e abbassando le loro saracinesche sono in enorme difficoltà. Siamo ormai un’economia di guerra e servono misure straordinarie. Sono tanti cittadini che non possono più aspettare, per questo come amministrazione comunale di Candela abbiamo deciso di stanziare risorse importanti dal bilancio, stiamo parlando di 50.000 euro per la creazione di un fondo di solidarietà comunale. Uno strumento a sostegno del reddito a favore delle persone maggiormente colpite, in modo particolare per chi ha perso il lavoro a causa di questo coronavirus. I criteri saranno ben definiti. Punteremo soprattutto ad aiutare disoccupati e attività commerciali, conclude il sindaco di Candela”. si tratta di uno dei primi comuni che scende in campo economicamente in ausilio della popolazione. L’esempio di Candela potrà essere punto di riferimento anche per le altre comunità dei monti Dauni. 

?CORONAVIRUS? Il Comune di Candela stanzia 50.000 euro per aiutare le famiglie e le attività commerciali maggiormente colpite dall’emergenza Covid-19!!

Pubblicato da Nicola Gatta su Sabato 28 marzo 2020

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button