Le EmergenzeMonti Dauni

Troia, Aggiornamenti sul contagio alla RSA. Quanti i contagi e cosa si sta facendo.

Il Sindaco della città Leonardo Cavalieri, considerando la grande preoccupazione che circola tra gli animi della gente, rassicura i suoi concittadini che la situazione è sotto controllo.

Come scrive sulla sua pagina facebook:

“I tamponi eseguiti su ospiti e dipendenti hanno rilevato la presenza di un focolaio circoscritto principalmente al terzo piano della RSA (reparto Alzheimer).

A seguito di ciò, la task-force dell’Asl ha deciso di trasferire tutti gli ospiti negativi al reparto Geriatria del Lastaria di Lucera.

Ventidue i positivi, tra ospiti e operatori, rilevati attualmente. Tutti i pazienti risultati positivi al momento rimarranno al San Raffaele.

La situazione resta sotto il rigidissimo controllo dell’ASL che ha provveduto, già dai giorni scorsi, ad isolare il focolaio.”

Da alcune indiscrezioni trapelate tra alcuni operatori della struttura, gli stessi, dichiarano che già da inizio emergenza, prima dello scoppio del caso contagio, per la tutela della salute dei propri cari, hanno adottato misure di prevenzione quali quella di limitare le uscite, utilizzare mascherina e guanti, ed in alcuni casi anche l’allontanamento dalla propria abitazione. Pertanto state tutti tranquilli, dice uno dei dipendenti.

Ci chiediamo però, qual è lo stato di salute dei contagiati? Quali misure restrittive e di controllo sono state adottate per gli operatori risultati positivi?

Cavalieri esorta ancora una volta di stare calmi e di aiutare chi ne ha bisogno oltre a ricordare di NON USCIRE DI CASA.

Inoltre è entrata in vigore un’altra ordinanza, ancora più restrittiva, e riguarda la gestione delle salme e l’accesso al cimitero dove è vietata la veglia della salma agli estranei al nucleo familiare sia presso la propria abitazione che presso la sala mortuaria del cimitero.

Anastasio Lombardi

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button