Lo Struscio TVMonti Dauni

Tutolo finisce sul New York Times e denuncia un episodio di “non si affitta agli infermieri”

Tutolo sbarca anche negli States. Il New York Times, nella newsletter in cui raccoglie per i suoi lettori tutte le principali notizie di giornata, segnala il video di un utente di Twitter che ha messo insieme gli sfoghi più duri dei sindaci italiani nei confronti dei cittadini indisciplinati e tra questi è annoverato anche il sindaco di Lucera.

IL NUOVO VIDEO
Anche oggi il sindaco della città sveva ci regala una perla di comunicazione istituzionale 2.0. Nel nuovo video ha un tono diverso e se la prende con chi si rivolge ai volontari che fanno servizio di consegna a domicilio per i cittadini nelle fasce a rischio. “I volontari mi riferiscono che è giunta una telefonata con un repertorio importante – spiega il sindaco nel video postato su facebook. I volontari vanno trattati bene perchè mettono a rischio la propria salute per garantire l’altrui salute. Nella telefonata la richiesta assurda di un acquisto di mascherine richiesta da cittadini più giovani di me – continua il sindaco – inoltre si sono rivolti ai volontari dicendo dite a quegli scemi, mi chiamate direttamente e me lo dite a me ( il mio numero è 328 ..) e po vedim che te dic ie a te ca me ditt scem. Alcuni pensano che tutto sia dovuto. Nulla è dovuto soprattutto da parte dei volontari”
Il sindaco poi racconta di un episodio da verificare di alcuni cittadini che alla richiesta di dare in affitto un appartamento per il personale medico hanno risposto “Non si affitta agli infermieri”. “Chi ha detto sta cosa si facesse vedere perchè non è stato colpito dal corona virus ma dalla coglionaggine e li cura non c’è”. Altro passaggio è sulle raccomandazioni a restare in casa. “Quindi noi ce la mettiamo tutta, voi ci dovete dare una mano, perché i nostri dati non sono tranquillizzanti perché il trend è in crescita. Se stiamo in casa il virus che nelle persone non ha possibilità di attaccarsi agli altri e l’unico posto dove si può attaccare sapete dove è ? non posso dirlo, ma cerchiamo di fare il tutto per farlo attaccare lì. Abbiamo bisogno dei nostri nonni e degli affetti. Abbiamo bisogno anche delle loro pensioni perchè per molti è un ammortizzatore sociale”

Pubblicato da Antonio Tutolo su Lunedì 23 marzo 2020

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button