In ItaliaLe EmergenzePrimo Piano

Cambia il modulo dell’autocertificazione – scarica pdf

Nuovo decreto, nuovo modello. Sembra non aver pace il cittadino che per comprovati motivi deve spostarsi e fornire alle autorità competenti il modulo dove autocertifica di non trasgredire nessuna prescrizione prevista dal decreto del presidente del consiglio dei ministri. Dopo la prima versione del 9 marzo sei arrivata ad una seconda e adesso alla terza datata 23 marzo. In questo nuovo modulo si modificano alcune voci. Nella prima parte, infatti, tra i provvedimenti di cui deve dichiarare di essere a conoscenza, ci sono anche il Dpcm del 22 marzo e l’ordinanza del ministero della Salute del 20 marzo “concernenti le limitazioni alle possibilità di spostamento delle persone” nel territorio nazionale.

Scarica modulo?

Nel nuovo modulo occorre inoltre indicare da dove lo spostamento è cominciato e la destinazione. Per quanto riguarda i motivi, restano le  “comprovate esigenze lavorative”, i “motivi di salute” e la “situazione di necessità”, mentre la voce “assoluta urgenza” sostituisce quella del “rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza”, in quanto viene recepito il dpcm del 22 marzo che vieta i trasferimenti da un Comune all’altro. Infine rimane la “situazione di necessità” per spostamenti all’interno dello stesso comune, come già previsto dai Dpcm dell’8 e del 9 marzo. Il Consiglio dei ministri già domani potrebbe approvare un decreto per un inasprimento della sanzioni per chi viola i divieti. Le novità riguarderebbero una sanzione amministrativa attorno ai 2mila euro e, eventualmente, anche la confisca del mezzo.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close