Editoriali

L’informazione non si ferma

“Lo Struscio”

In un momento come questo non poteva mancare il riferimento d’informazione del Subappennino Dauno Meridonale, l’unica voce che riprende i fatti, gli avvenimenti che riguardano il territorio, per darne un’informazione critica, imparziale, corretta. Insomma un punto di riferimento per tutti e a cui tutti possono fare riferimento per esprimere i loro pensieri, le loro impressioni, i fatti rilevanti che possano interessare l’intera comunità protagonista della notizia. In redazione professionisti che analizzano con attenzione e competenza le informazioni oltre che appurarne la veridicità e fondatezza prima di renderle pubbliche. Lo Struscio come punto fermo dell’informazione, degli avvenimenti, dei fatti, delle proposte operative, di sviluppo, di tradizioni, di costume, di usanze, del patrimonio culturale, delle eccellenze enogastronomiche che caratterizzano le realtà che arricchiscono tutto il territorio. La ricerca di queste eccellenze, la promozione di esse per creare, dove possibile, le condizioni di un ulteriore sviluppo, sarà un “must” per tutti quelli che già hanno a che fare con Lo Struscio e lo diventerà per tutti coloro che vorranno far parte della “famiglia”. Uno sguardo, o meglio, un osservatorio critico che vigila su quanto avviene nelle amministrazioni, nelle associazioni, nelle comunità, pronto ad intervenire per dare voce come alle eccellenze e ai fatti positivi, così a sottolineare e stigmatizzare gli avvenimenti, i fatti negativi, sempre proponendo un altro punto di vista, un’altra angolazione di lettura perchè lo stesso errore non si ripeta e le “best practices” trovino il giusto e meritato risalto. Il compito è quello di offrire ai lettori un’informazione giusta, obiettiva, libera, senza partigianeria, solo le eccellenze troveranno Lo Struscio dalla loro parte sempre e comunque. Specie in questi giorni tristi, andremo alla ricerca e racconteremo tutta l’umanità che ammanta le nostre realtà e lo faremo dimostrando e sollecitando, laddove si sia perso, il rispetto per gli altri, specie per i più deboli, i più bisognosi di aiuto. Buona lettura.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button